Meli e Associati      
chi siamo cosa facciamo perchè contattarci dove siamo il network consulenza on line
 

Le ultime news precedenti »

100 giorni all'e-fattura. Inizia il conto alla rovescia: non farti cogliere impreparato!

Ieri, a cura di Studio Meli S.r.l.

Mancano solo 100 giorni al 1° gennaio 2019, quando scatterà l'obbligo generalizzato di fatturazione elettronica per tutte le imprese ed i professionisti italiani verso tutti i clienti, anche privati...

continua...

BONUS PUBBLICITA': al via le richieste per il credito d'imposta

Ieri, a cura di AteneoWeb S.r.l.

L'Agenzia Entrate ricorda che, da sabato 22 settembre e fino al 22 ottobre 2018, è possibile richiedere il credito d'imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali (Bonus pubblicità). Si ricorda,...

continua...

Dichiarazione per la costituzione del Gruppo IVA: approvato il modello AGI/1

Ieri, a cura di AteneoWeb S.r.l.

Con il Provvedimento del 19 settembre 2018 l'Agenzia delle Entrate ha approvato il modello AGI/1, dichiarazione per la costituzione del Gruppo IVA, da utilizzare per presentare le dichiarazioni previste...

continua...

 
 

 

Gli ultimi articoli precedenti »

Terreni affrancati venduti ad un prezzo inferiore - Assurde problematiche

Terreni affrancati venduti ad un prezzo inferiore - Assurde problematiche

Mercoledì 05/09, a cura di Studio Rebecca & Associati

E' molto frequente il caso di vendita di un terreno ad un prezzo inferiore a quanto a suo tempo affrancato. Che fare? Logica vorrebbe che se si è affrancato il terreno ad un valore più alto, nessuna conseguenza tributaria ne possa derivare, vendendolo ad un prezzo inferiore. Ma non è così, per l'Amministrazione Finanziaria. Con la circolare numero 1 del 15 febbraio 2013, paragrafo...

continua...

In partenza il nuovo 'conto di base': caratteristiche e beneficiari

In partenza il nuovo 'conto di base': caratteristiche e beneficiari

Giovedì 30/08, a cura di ADUC - Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

Dal 19/8/2018 sono applicabili le norme che hanno istituito il nuovo "conto di base", un conto corrente destinato a consumatori e pensionati con caratteristiche uniformi in termini di numero di operazioni annuali massime eseguibili a fronte del pagamento di un canone annuale omnicomprensivo o -per alcune categorie di clienti- fruendo della totale gratuità anche rispetto all'imposta di bollo (1).

Le banche, le Poste e gli istituti di moneta elettronica e di pagamento sono obbligati ad offrire, tra gli altri, questo tipo di conto alle condizioni fissate dalle normative. La nuova versione va a sostituire, ampliando la categoria dei beneficiari, quella vecchia istituita nel 2012 grazie al Dl 201/2011 e alla successiva Convenzione Abi/Poste/Banca d'Italia/Min.Economia firmata nel 2012 e poi rinnovata...

continua...

Assegno divorzile: irrilevante il tenore di vita

Assegno divorzile: irrilevante il tenore di vita

Giovedì 30/08, a cura di ADUC - Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

E' irrilevante il tenore di vita tenuto durante il matrimonio ai fini dell'assegno divorzile: così ha deciso la Cassazione a Sezioni Unite, con sentenza dell'11 maggio 2018, n. 18287.

In materia di assegno divorzile, si è finalmente pronunciata la Cassazione a Sezioni Unite (sentenza dell'11 luglio 2018, n. 18287), sancendo l'irrilevanza del tenore di vita tenuto in costanza di matrimonio come parametro per la determinazione dell'assegno. Il tenore di vita secondo i precedenti orientamenti Con la pronuncia in esame, la Cassazione ha posto fine al contrasto che si era creato...

continua...

Studi settore: quando il cervello è troppo... elettronico

Studi settore: quando il cervello è troppo... elettronico

Venerdì 03/08, a cura di Studio Valter Franco

Incrocio dei dati negli studi di settore del 2016 di due società che esercitano l'attività di poliambulatorio medico (in pratica fanno solo visite specialistiche a pazienti, più qualche esame diagnostico): hai dichiarato di sostenere spese per canoni di locazione di immobili e non hai indicato la superficie utilizzata per l'esercizio dell'attività, se vuoi metterti a posto fai il ravvedimento operoso, sennò rischi un controllo.

Scarica il software relativo agli studi di settore, compila ed invia telematicamente con la risposta: lo studio di settore richiede unicamente la superficie utilizzata per l'attività di dialisi, oppure per l'attività di analisi, attività che non vengono esercitate dal contribuente. La stessa cosa per una ditta che esercita l'attività di autolavaggio: manca la superficie, peccato che la...

continua...

 
 
         
 
     
  chi siamo | cosa facciamo | perchè contattarci | dove siamo | il network | consulenza on line | privacy policy Meli & Associati - P.IVA: 01113360331  
     
www.studiomeli.it www.ateneoweb.com