Meli e Associati      
chi siamo cosa facciamo perchè contattarci dove siamo il network consulenza on line
 

Le ultime news precedenti »

Prevenzione della corruzione: sul sito del Min. della Giustizia la circolare sul Whistleblowing

Oggi 00:09, a cura di AteneoWeb S.r.l.

Sul sito internet del Ministero della Giustizia è stata pubblicata la Circolare n. 1 del 17 gennaio 2019 del Responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza, contenente gli indirizzi...

continua...

Dichiarazione per fallimento o per liquidazione coatta amministrativa: approvato il modello

Oggi 00:09, a cura di AteneoWeb S.r.l.

Con i Provvedimento dal 15 gennaio 2019 l'Agenzia delle Entrate ha approvato il modello IVA 74 bis (e relative istruzioni), relativo alle operazioni effettuate nella frazione d'anno antecedente la dichiarazione...

continua...

Lavoratori italiani all'estero: in GU il decreto con le retribuzioni convenzionali 2019

Oggi 00:09, a cura di AteneoWeb S.r.l.

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 17-01-2019 il Decreto 21 dicembre 2018 con il quale sono stati determinati gli importi delle retribuzioni convenzionali 2019 per i lavoratori all'estero...

continua...

 
 

Protezione dati personali: il PM comunica al Garante gli elementi per l'accertamento di eventuali illeciti dopo la notifica di conclusione delle indagini

 

Venerdì 11/01, a cura di AteneoWeb S.r.l.

 
   

Con un Comunicato Stampa dell'8 gennaio 2019 il Garante per la protezione dei dati personali informa di aver siglato un protocollo d'intesa con la Procura della Repubblica di Roma per l'attuazione delle nuove norme sulla protezione dei dati personali introdotte dal d.lgs. 101 del 2018.


Il Pubblico Ministero, in base a quanto previsto dalla norma, deve informare senza ritardo il Garante qualora abbia notizia di specifici reati in materia di protezione dei dati personali.

A tal fine, il protocollo prevede che, alla comunicazione, non sia tenuto il Procuratore della Repubblica ma il pubblico ministero, "in ragione della specifica competenza propria del primo in ordine al procedimento stesso e di esigenze di celerità dell'informazione".

Inoltre nel documento viene precisato che, la comunicazione al Garante degli elementi necessari ai fini dell'accertamento di eventuali illeciti in materia di protezione dei dati personali correlati al fatto di reato, debba essere effettuata dopo la notifica all'indagato e al difensore dell'avviso di conclusione delle indagini.



https://www.garanteprivacy.it

 

 

 
         
 
     
  chi siamo | cosa facciamo | perchè contattarci | dove siamo | il network | consulenza on line | privacy policy Meli & Associati - P.IVA: 01113360331  
     
www.studiomeli.it www.ateneoweb.com